Home

Login Form

Iscrivendovi sul sito e dopo aver abilitato il vostro account riceverete anche la newsletter del registro.

Grazie per esservi registrati e benvenuti.

Log in

rai_bis
  PARTE II - Sez. II

 STEMMI DI FAMIGLIA

      separatore_bis

 

               LONGOBARDO        

Registrazione n. 462                                                                                                                                            23 agosto  2016

Scudo

Intestatario: Signor Mauro Longobardo

Scudo: gotico

Arma: inquartato: nel 1° d'azzurro, al giglio d'argento, caricato da due stelle (5) d'azzurro sui petali esterni; nel 2° d'argento, alla croce greca di rosso; nel 3° d'argento, al gallo stilizzato rivoltato di rosso; nel 4° d'azzurro, alla leonessa stilizzata d'argento. Sul tutto d'argento, all'uomo che abbraccia il globo, il tutto d'azzurro.

Motto: Per Aspera Ad Astra

Hanno diritto allo stemma tutti i discendenti diretti e la moglie dell'intestatario.

Esegesi:

1 Quarto: giglio su campo azzurro: simbolo della organizzazione mondiale scout di cui Maura Tavana e’ stata membro attivo per vari anni.

Il giglio è uno dei principali simboli dello scoutismo, e appare nei loghi della maggior parte delle associazioni scout del mondo inclusa AGESCI (associazione scout italiana)
I tre petali del giglio rappresentano i tre punti della Promessa scout (compiere il proprio dovere verso Dio e il Paese, aiutare gli altri, osservare la legge scout),
Robert Baden-Powell , il fondatore dello scoutismo, spiegò che gli scout hanno adottato il giglio come simbolo per il suo uso nella rosa della bussola , perché "punta nella giusta direzione (e verso l'alto) girando né a destra né a sinistra, dato che queste riportano indietro".
Le due piccole stelle rappresentano la verità e la conoscenza, e le loro cinque punte (10 sommate) rappresentano i dieci articoli della Legge scout.
La corda rappresenta l'unità degli scout nel mondo, e l'anello che tiene insieme i petali rappresenta il legame di fratellanza fra gli scout.

2 Quarto: Croce Rossa su argento: segno della organizzazione mondiale della Croce Rossa di cui mauro Longobardo e’ stato membro attivo per vari anni
Il Movimento Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa costituisce la più grande organizzazione umanitaria del mondo. L'organizzazione viene spesso indicata con i termini abbreviati Croce Rossa e Mezzaluna Rossa.

Nel 1863 Jean Henry Dunant, insieme ad altri quattro cittadini svizzeri (il giurista Gustave Moynier, il generale Guillaume-Henri Dufour e i medici Louis Appia e Theodore Maunoir) crea il Comitato ginevrino di soccorso dei militari feriti comunemente chiamato Comitato dei cinque, predecessore del Comitato Internazionale della Croce Rossa.

Nel febbraio del 1864 scoppia la guerra tra la Danimarca e la Prussia. È la prima occasione per le Società Nazionali di Soccorso per intervenire in aiuto dei feriti e delle vittime da entrambi le parti, ma si rendono subito conto della difficoltà di intervento e della necessità di un serio impegno da parte degli stati circa la protezione del personale e delle strutture dedite alla cura delle vittime e dei feriti di guerra.

Così, l'8 agosto 1864, il governo elvetico convoca una conferenza diplomatica alla quale partecipano i rappresentanti di 12 nazioni (Gli USA sono l'unico stato non europeo a partecipare alla conferenza). La conferenza si conclude il 22 agosto 1864 con la ratifica della prima convenzione di Ginevra per il miglioramento della sorte dei feriti in battaglia.

Nel 1919 un dirigente della società nazionale della Croce Rossa Americana, Henry P. Davidson, vista l'ingente quantità di persone e mezzi utilizzati nelle attività di Croce Rossa durante la prima guerra mondiale, propose per la prima volta l'impiego di queste risorse anche in tempo di pace, ponendo le basi per la costituzione della Lega delle Società della Croce Rossa il 5 maggio 1919 a Parigi che nel 1991 prese il nome di Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa.

3 Quarto: Gallo rosso su argento : Simbolo della citta’ di Gallarate – Provincia di Varese luogo di origine di Mauro Longobardo

4 Quarto: Leonessa d'argento su campo azzurro: simbolo della provincia di Brescia (leonessa d’italia) – luogo di Origine di Maura Tavana

Sul tutto: World Citizen uomo che abbraccia simbolicamente il mondo (azzurro si sfondo argento):

Nel senso più ampio, il termine cittadinanza o cittadino del mondo definisce in genere una persona che percepiscono la propria identità come parte di una "comunità globale” al di sopra della identità come cittadino di una particolare nazione o luogo. L'idea è che l'identità trascende la geografia o I confini politici e che la comunità umana planetaria è interdipendente e complessa; l’umanita' è essenzialmente una. Il termine è stato utilizzato in materia di istruzione e di filosofia politica e ha goduto di uso popolare nei movimenti sociali negli ultimi 50 anni.

 

 Longobardo Mauro

__________________________________________________________________________
Documenti depositati: stemma, pagamento elettronico.

 

{sharethis}

 

Italian English French German Japanese Portuguese Russian Spanish

Registrazioni

Compilate il modulo per registrare il vostro emblema

Newsletter

Iscrivetevi alla newsletter del registro

Guida araldica

La guida a tutti gli emblemi registrabili sul registro

Lo studio

Visitate il sito dello Studio Araldico Pasquini