News
Jan 1

Guida agli emblemi del registro

 

E' in vendita su Blurb la Guida agli emblemi del Registro Araldico Italiano.

La guida, di ben 46 pagine, elenca sia i diversi tipi di emblemi che si possono registrare sul Registro Araldico Italiano (stemmi, insegne, crest, etc), che le diverse categorie di cui fanno parte (di famiglia, ecclesiastici, di sovranità, di pretensione, etc).
Inoltre sono descritte le armi femminili, quelle matimoniali, quelle funebri e le brisure.


La guida è corredata da ricche illustrazioni, accompagnate da una spiegazione essenziale, ma chiara ed è stata realizzata per permettere, a chi è interessato ad adottare un emblema o altro segni di distinzione, di scegliere i "devices" più adatti e di usarli nel modo più appropriato, nonchè nelle giuste occasioni. 

Per ora è pubblicata solo in formato ibooks, ma in seguito sarà proposta una versione per le altre piattaforme, ed una cartacea.

E' possibile acquistare l'ebook (al costo di 0,99 Euro) al seguente indirizzo:

http://store-it.blurb.com/ebooks/482528-guida-agli-emblemi-araldici-del-registro-araldico-italiano

Per essere aggiornati sulle future versioni della guida visitare questa Guida agli emblemi araldici

 

Jan 1

Lo stemma del RAI scolpito da Andrea da Montefeltro

 

L'artista Andrea da Montefeltro (al secolo Andrea Chiarabini) ha realizzato una scultura dello stemma del Registro Araldico Italiano.

L'opera, di magistrale fattura, è stata realizzata su pietra arenaria del Montefeltro (Miratoio) con tecnica di altorilievo e bassorilievo ed è grande 31 cm x 36 cm.

L'artista, nato nel 1984 a Rimini e laureato in biologia molecolare, ha esposto opere in gallerie varie, e sue opere sono collocate in collezioni private sul territorio italiano ed estero (Città del Vaticano, Messico, USA, Australia, etc).

Lo "scultore della fede", come viene definito dalla stampa, è specializzato in sculture con soggetti come la fede e la pace.

La sua opera «Il fuso della pace» si è aggiudicata il Premio internazionale della Pace nel mondo e sarà presto collocata all’interno del Palazzo di Vetro dell’Onu a New York.

Lo scultore vive e lavora a Villa Genghe, Carpegna e il suo sito internet è www.andreadamontefeltro.it.

Si ringrazia l'artista per il prezioso dono ed omaggio al registro e si avvisa che la scultura rimarrà esposta a titolo permanente nei locali della sede dell'editore del RAI, come contributo all'opera.

 

 

Jan 1

Codifica dal planting arms

In occasione della creazione del Planting arms della famiglia Pasquini il Registro Araldico Italiano codifica un nuovo elemento araldico: il planting arms appunto.

Il planting arms rappresenta gli stemmi, le insegne e gli emblemi di una famiglia, ente o altro soggetto, insieme agli elementi floreali cari o vicini al soggetto stesso.

Può essere rappresentato in vari modi, per esempio anche appendendo gli scudi di famiglia su un singolo albero, variante già presente in alcuni ex libris antichi.

In araldica esiste già il Plant badge e il fleur-de-lys badge, quindi si è pensato di arricchire il corredo araldico di questo nuovo elemento.

Il Planting arms è particolarmente adatto da scolpire nelle cappelle di famiglia o da raffigurare su inviti e cartoline di famiglia.

In italiano si potrebbe tradurre come Arma Floreale o Ex libris floreale.

Jan 1

Pubblicazione autocertificazione digitale

Oggi viene pubblicata l'autocertificazione e la liberatoria in formato digitale, necessari per registrare gli alberi genealogici e i segni di distinzione sul Registro Araldico Italiano.

 

Potete visionare l'autocertificazione digitale a questo indirizzo:

https://adobeformscentral.com/?f=fxwJ-EECxmuKJFzw3sLJXQ#

Jan 1

Distinta civiltà

Coloro che hanno registrato lo stemma storico e che possono fregiarsi della distinta civiltà saranno elencati in questo spazio.

L'allegato sarà quindi inserito al momento della stampa della pubblicazione alla fine del registro nell'Elenco delle Famiglie di Distinta Civiltà.

Per poter essere inclusi in questo elenco bisogna procedere ad una disamina della situazione della propria famiglia : lo Studio Araldico Pasquini offre la possibilità di effettuare questa disamina e quindi dopo la valutazione dei documenti e delle prove che sottoporrete (in caso di riscontro positivo) sarà possibile definire la vostra posizione ed acquisire la qualifica di famiglia di distinta civiltà.

La qualifica sarà accompagnata da un fascicolo contenente la prove presentate, una relazione sulla disamina del caso e se richiesta una perizia giurata dello studio, che è iscritto come perito in Scritture antiche ed araldiche alla Camera di Commercio di Chieti.

Se in possesso di distinta civiltà la famiglia potrà essere iscritta anche nella Parte V dell'Annuario della Nobiltà Italiana.

Per essere annoverati nella distinta civiltà bisogna che la famiglia abbia i seguenti requisiti:

i) Possesso di uno stemma da almeno 100 anni

ii) Pubblicazione dello stemma (o insegna) in pubblicazioni o raffigurazione dello stemma (o insegna) su monumenti pubblici.

iii) Presupposto di vita more nobilium: per almeno tre generazioni, a partire dal richiedente, la famiglia non deve aver svolto arti meccaniche o professioni infamanti e possibilmente deve aver svolto professioni intellettuali, o aver goduto dello status di proprietari terrieri o aver ricoperto delle cariche pubbliche.

Costo iscrizione: Euro 50

{sharethis}

Italian English French German Japanese Portuguese Russian Spanish

Registrazioni

Compilate il modulo per registrare il vostro emblema

Guida araldica

La guida a tutti gli emblemi registrabili sul registro

Lo studio

Visitate il sito dello Studio Araldico Pasquini

Pubblicazione cartacea

Pubblicata la I Edizione cartacea del RAI