Home

rai_bis
  PARTE II - Sez. II

 STEMMI DI FAMIGLIA

      separatore_bis

 

     BONACCORSI RAVELLI     

                                                                                                                                                               

ScudoRegistrazione n. 511

 

Data: 21 agosto 2018

 

Intestatario: Sign. Radames Bonaccorsi Ravelli

 

Alias: H.S.H. Principe Elettore del Granducato di Pomerania e Principato di Livonia, Margravio di Pomerania e Livonia, Principe di Bensberg e Rosenstani, Conte di Mainberg, Rabestain, Barone Schönbrunn e Waterford, Lord of Glencoe, Lord of Hougun Manor, Nobile di Bergamo, Patrizio di Roma e Bologna, Prince of Kiev, Prince of St Micheal, Grand Duke of Lituania, Count of Prince of Russia, Prince of St Stefan, Prince of Frombork, Prince of Plez, Prince of Haung, Prince of Ki, Prince of Waldeck, Duca d’Idro, Count of Cracovia, Count of Eyczing, Count of Costantinopoli, Count of Comacchio, Count of Moraschini, Count of St Michele, Count of Giris, Count of Krasnodar, Baron of Montagny, Baron of Milly, Baron of Champagny, Baron of Sourzy, Baron of Maevel, Baron of Cicciano.

 

Scudo: sannitico

 

Arma: d’oro, a due stelle di 6 punte di rosso, una nel cantone sinistro, una nella punta destra; alla banda d’azzurro, caricata da tre crescenti d’argento in banda.

 

Alias: su scudo sanitico inquartato: nel 1° d'argento, al cerbero di nero; nel 2° di verde al castello con tre torri al naturale, aperto e finestrato del campo, posto su due rocce al naturale; nel 3° d'oro, alla fascia ondata d'azzurro, accompagnata da tre rose di rosso, bottonate d'argento e fogliate di verde, 1 in capo, due in punta; nel 4° di rosso, al corvo di nero. 

 

Corona: all'antica

 

Cimiero: un fascio di luce d'oro uscente dalla corona

 

Tenenti: un arcangelo Michele a destra ed uno a sinistra reggenti lo scudo

 

Motto: LUX VERITAS DOMINES 

 

ALIAS BIS

 

Scudo: francese antico


Arma: inquartato: nel 1° d’argento, all’aquila di nero; nel 2° d’azzurro all’isola al naturale in mezzo ad un mare dello stesso; nel 3° di sanguigno, alla montagna di tre cime di verde; nel 4° d’oro, al leone di nero.


Distinzione di dignità: due palli al naturale in decusse dietro lo scudo


Cercine: d’argento, d’azzurro, di rosso e d’oro


Cimiero: una testa di falco al naturale

 

ALIAS TER (grande stemma)

 

Scudo: sannitico


Arma: spaccato di 1e partito di 3: nel 1° d’argento, al cerbero di nero; nel 2° di verde, al castello con tre torri al naturale, aperto e finestrato del campo, posto su due rocce al naturale; nel 3° d’argento, all’aquila di nero; nel 4° d’azzurro all’isola al naturale in mezzo ad un mare dello stesso; nel 5° d'oro, alla fascia ondata d'azzurro, accompagnata da tre rose di rosso, bottonate d'argento e fogliate di verde, 1 in capo, due in punta; nel 6° di rosso, al corvo di nero; nel 7° di sanguigno, alla montagna di tre cime di verde; nel 4° d’oro, al leone di nero; nell’8° d’oro, al leone di nero. Sul tutto uno scudetto di nero, caricato da due pastorali al naturale in decusse. Sul tutto del tutto d’oro alla croce d’azzurro.

 

Corona: da conte


Motto: Lux Veritas Domines

 

ALIAS QUATER * (aggiunto il 30 ottobre 2018)

 

Scudo: sannitico

 

Arma: spaccato di 1e partito di 3: nel 1° d’argento, al cerbero di nero; nel 2° di verde, al castello con tre torri al naturale, aperto e finestrato del campo, posto su due rocce al naturale; nel 3° d’argento, all’aquila di nero; nel 4° d’azzurro all’isola al naturale in mezzo ad un mare dello stesso; nel 5° d'oro, alla fascia ondata d'azzurro, accompagnata da tre rose di rosso, bottonate d'argento e fogliate di verde, 1 in capo, due in punta; nel 6° di rosso, al corvo di nero; nel 7° di sanguigno, alla montagna di tre cime di verde; nel 4° d’oro, al leone di nero; nell’8° d’oro, al leone di nero. Sul tutto uno scudetto di nero, caricato da due pastorali al naturale in decusse. Sul tutto del tutto d’oro alla croce d’azzurro.

 

Corona: da conte

 

Decorazioni cavalleresche: la croce dei Templari e del Santo Stefano papa e Martire appesi allo scudo.

 

Tenenti: un arcangelo Michele a destra ed uno a sinistra reggenti lo scudo.

 

Mantello: di rosso cremisi, orlato e e frangiato d'oro, foderato d'ermellino, raccolto da una corona da principe elettore.

 

ALIAS QUATER (aggiunto il 16 giugno 2019)

 

Scudo: sannitico

 

Arma: spaccato di 1e partito di 3: nel 1° d’argento, al cerbero di nero; nel 2° di verde, al castello con tre torri al naturale, aperto e finestrato del campo, posto su due rocce al naturale; nel 3° d’argento, all’aquila di nero; nel 4° d’azzurro all’isola al naturale in mezzo ad un mare dello stesso; nel 5° d'oro, alla fascia ondata d'azzurro, accompagnata da tre rose di rosso, bottonate d'argento e fogliate di verde, 1 in capo, due in punta; nel 6° di rosso, al corvo di nero; nel 7° di sanguigno, alla montagna di tre cime di verde; nel 4° d’oro, al leone di nero; nell’8° d’oro, al leone di nero. Sul tutto uno scudetto di nero, caricato da due pastorali al naturale in decusse. Sul tutto del tutto d’oro alla croce d’azzurro, accantonata da un dragone cinese in banda, da una corona bizantina, dal piumaggio della corona Pahlavi di Persia e da una palma.

 

Corona: da principe del SRI

 

Decorazioni cavalleresche: la croce dei Templari e del Santo Stefano Papa e Martire appesi allo scudo ed il collare dell'Ordine di San Michele intorno ad esso

 

Tenenti: un arcangelo Michele a destra ed uno a sinistra reggenti lo scudo

 

Mantello: di rosso cremisi, orlato e e frangiato d'oro, foderato d'ermellino, raccolto da una corona da principe elettore

 

Motto: Lux veritas domines

 

Hanno diritto allo stemma i discendenti legittimi e naturali dell’intestatario, il fratello ed il compagno/a.

 

 

 Bonaccorsi Ravelli Radames

 

 

bonaccorsi ravelli radames alias

 

Bonaccorsi Ravelli Radames alias

Bonaccorsi Ravelli alias grandarme bis

 


Bonaccorsi Ravelli radames pomerania

 

Bonaccorsi Ravelli Radames quinques

___________________________________________________________________________________________
Documenti depositati: stemma, autocertificazione, pagamento elettronico, documenti vari.

 

{sharethis}

 

Italian English French German Japanese Portuguese Russian Spanish

Registrazioni

Compilate il modulo per registrare il vostro emblema

Guida araldica

La guida a tutti gli emblemi registrabili sul registro

Lo studio

Visitate il sito dello Studio Araldico Pasquini

Pubblicazione cartacea

Pubblicata la I Edizione cartacea del RAI