Home

rai_bis

PARTE I - Sez. II

STEMMI RICONOSCIUTI

separatore_bis

 Registrazione n. 342            BORBONE DUE SICILIE        15 aprile 2012

   corona

Intestatari:  Don Pedro Borbone-Due Sicilie; Don Carlo Maria di Borbone-Due Sicilie 

Arma: partito di tre: nel primo grande partito, partito di due e troncato di uno: nel 1° e nel 6° d'oro, a sei gigli (3,2,1) d'azzurro (Farnese); nel 2° e nel 4° di rosso, alla fascia d'argento (Austria); nel 3° e nel 5° bandato d'oro e d'azzurro (Borgogna antica); sul tutto uno scudetto d'argento, ai cinque quinas (scudetti) d'azzurro, posti in croce e caricati ciascuno di cinque bisanti d'argento in decusse, con la bordura di rosso, caricata di sette torri d'oro, aperte d'azzurro (Portogallo). Nel secondo gran partito, troncato di due: nel I° inquartato: a) e d) di rosso, al castello d'oro torricellato di tre pezzi, merlato alla guelfa, aperto e finestrato d'azzurro (Castiglia); nel b) e c) d'argento, al leone di rosso, coronato d'oro (Léon); innestato in punta d'argento alla melagranata di rosso, stelata e fogliata di verde (Granada); nel II° di rosso alla fascia d'argento (Austria); nel III° troncato: a) tagliato centrato: nel 1° bandato d'oro e d'azzurro, alla bordura di rosso (Borgogna antica), nel 2° d'oro, al leone di nero, linguato di rosso (Fiandra); b) d'azzurro, seminato di gigli d'oro, al lambello di rosso a cinque pendenti (Angiò antico o Napoli). Nel terzo gran partito, troncato di due: nel I° partito: a) d'oro, a quattro pali di rosso (Aragona); b) inquartato in decusse: nel 1° e nel 4° d'oro, a quattro pali di rosso, nel 2° e nel 3° d'argento, all'aquila spiegata e coronata di nero (Aragona-Sicilia); nel II° d'azzurro, seminato di gigli d'oro, alla bordura composta di rosso e d'argento (Borgogna moderna); nel III° troncato: a) trinciato centrato: nel 1° di nero, al leone d'oro, linguato di rosso (Brabante), nel 2° d'argento, all'aquila col volo spiegato di rosso, membrata, imbeccata e coronata d'oro, legata a trifoglio dello stesso, posta in banda (Tirolo); b) d'argento alla croce potenziata d'oro, accantonata da quattro crocette dello stesso (Gerusalemme). Nel quarto ed ultimo gran partito: d'oro, a ciqnue palle di rosso, poste in cinta, accompagnate in capo da un'altra d'azzurrro, caricata da tre gigli (2,1) d'oro (Medici - Toscana). Sul tutto d'azzurro, a tre gigli d'oro (2.1), alla bordura di rosso (Borbone-Angiò).

Timbro: lo scudo è coronato da una corona reale .

Decorazioni: lo scudo è circondato dai collari di sei ordini cavallereschi: Insigne Real Ordine di San Gennaro, Insigne Real Ordine di San Ferdinando e del Merito, Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, Ordine del Toson d'Oro, Ordine dello Spirito Santo, Ordine Reale di Carlo III.  

 

 {sharethis}

Italian English French German Japanese Portuguese Russian Spanish

Casate Italiane

Visitate il sito delle Casate Italiane

RAI Magazine

Il blog del RAI

Registrazioni

Compilate il modulo per registrare il vostro emblema

Guida araldica

La guida a tutti gli emblemi registrabili sul registro

Lo studio

Visitate il sito dello Studio Araldico Pasquini

Pubblicazione cartacea

Pubblicata la I Edizione cartacea del RAI